Capelli: come prendersene cura con l’alimentazione

Seguire un’alimentazione corretta è fondamentale non solo per mantenere un buono stato di salute e assicurarsi una migliore qualità della vita.Una dieta equilibrata è anche un metodo per prendersi cura dei capelli in maniera naturale.

Come primo accorgimento è necessario inserire nella propria alimentazione quotidiana le sostanze nutrizionali di cui la capigliatura ha bisogno per essere forte, sana e lucente. A tale scopo, è essenziale mangiare cibi contenenti proteine, i cui amminoacidi costituiscono le basi su cui i capelli fondano la propria resistenza.

Tra gli alimenti che consentono di reperire questo tipo di apporti ci sono pesce, uova, carne e legumi. E’ altrettanto importante assorbire la giusta quantità di vitamine, nello specifico quelle del gruppo B, presenti nei piselli, nello yogurt, nei cereali integrali e nel lievito di birra. Queste vitamine favoriscono la crescita e regolarizzano la produzione di sebo.

professor_di_pietro-201139062-1292242237.jpg

Da non dimenticare, poi, l’assunzione di minerali, come rame, ferro, zinco, selenio e manganese che rendono la capigliatura più forte. Il rame può essere reperito mangiando alimenti come fegato, aragoste e arance. Il ferro è contenuto nella carne, lo zinco in cibi come ostriche, carne di manzo e pane. Il selenio si trova nelle uova, nei cereali e nel pollame, mentre il manganese in alimenti come avocado, castagne e pane integrale.

E’ inoltre molto utile mangiare carote, peperoni, miglio e albicocche. Questi alimenti contengono infatti le vitamine dei gruppi A, C, D, E e H che hanno proprietà rinforzanti e antiossidanti per la chioma.

Nel caso in cui non si riuscisse ad assumere alcuni di questi micro nutrimenti, perché non si è abituati a tali cibi, è possibile ricorrere a integratori alimentari. E’ però importante farsi seguire da uno specialista Dermatologo per non incorrere nel rischio di assumere un surplus di sostanze, con conseguente effetto boomerang sul fisico.

Capelli: come prendersene cura con l’alimentazioneultima modifica: 2011-05-14T11:59:57+02:00da ellia1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento