Distesa di aringhe morte copre spiaggia in Norvegia, poi scompare

Il giorno di capodanno, decine di migliaia di aringhe morte hanno ricoperto la spiaggia di Kvaenes, vicino a Tromsoe, all’estremo nord della Norvegia, oltre il Circolo polare artico. L’enorme quantità di pesce, circa 20 tonnellate, è però misteriosamente scomparsa poco dopo. Secondo Jens Christian Holst, direttore dell’istituto norvegese per la ricerca ittica, la spiegazione del fenomeno è probabilmente legata a una serie di fattori. I pesci potrebbero essere arrivati spinti verso riva dai predatori, oppure essere stati trascinati sulla spiaggia dalla forte tempesta che ha colpito la Norvegia il giorno di Natale. Dopo aver scoperto le migliaia di aringhe morte, gli abitanti dell’area hanno iniziato a discutere di come liberarsene, ma i pesci sono presto scomparsi. Secondo Holst, le aringhe sarebbero state nuovamente portate via dall’acqua e riversate nel Mare del Nord.

Distesa di aringhe morte copre spiaggia in Norvegia, poi scompareultima modifica: 2012-01-05T01:41:22+01:00da ellia1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Distesa di aringhe morte copre spiaggia in Norvegia, poi scompare

Lascia un commento