Terremoto, torna l’incubo in Emilia Magnitudo 5.8, otto vittime nei crolli

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.8 è stata avvertita distintamente in tutto il Nord Italia, dalla Lombardia a Veneto all’Emilia Romagna. L’epicentro è stato registrato nel Modenese, nelle zone già colpite dal sisma della scorsa settimana, tra Mirandola e Cavezzo. Nove le vittime accertate nei crolli, ma vi sarebbero anche un disperso e due feriti gravi.

C_2_fotogallery_1010681__ImageGallery__imageGalleryItem_1_image.jpg


10:44 Protezione civile, convocato comitato operativo

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli ha convocato il Comitato Operativo presso la sede operativa di Via Vitorchiano a Roma, aA seguito della scossa, di magnitudo 5.8, che si e’ verificata alle 9 nella zona del modenese con epicentro nei comuni di Medolla, Mirandola e Cavezzo. E’ quanto scrive la Protezione Civile sul sito, annunciando che il prefetto Gabrielli si rechera’ nelle aree interessate dall’evento.

10:43 Caduta una statua a Venezia

A Venezia la scossa di terremoto ha provocato la caduta di una statua che ha sfiorato una donna ai Giardini Papadopoli, vicino a Piazzale Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i vigili urbani. Nessuno si e’ fatto male, assicurano i pompieri.

10:41 Sciame sismico in Emilia

Alla scossa di magnitudo 5.0 verificatasi questa mattina alle ore 9 ,sono seguite gia’ alcune repliche: alle 9,07 (magnitudo 4,0), alle 9,11 (3,6), alle 9,13 (3,6), alle 9,30 (3,2) e alle 9,38 (3,1).

10:37 Persone coinvolte nei crolli a Medolla

Un capannone industriale è crollato a Medolla a seguito del terremoto e ci sarebbero delle persone coinvolte. Lo sia apprende da fonti dei soccorritori che sarebbero già sul posto.

10:35 Tre morti nel Modenese

Sono già tre i morti accertati nel modenese a causa della forte scossa di terremoto che si è verificata questa mattina alle nove. Due persone sono morte a San Felice sul Panaro in via Perossaro, mentre un terzo uomo è morto a Mirandola in via 25 luglio. Le vittime sono decedute per il crollo di capannoni industriali che non erano stati precedentemente danneggiati dalla scossa del 20 maggio. Non si esclude che ci siano persone ferite o rimaste intrappolate sotto le macerie.

10:24 Altri crolli a Finale Emilia

Si registrano altri crolli nella Rocca Estense di Finale Emilia, provincia di Modena, uno dei comuni epicentro del terremoto di questa mattina. Lo si apprende da fonti della Protezione civile. La Rocca era gia’ stata danneggiata dal terremoto del 20 maggio, le cui scosse avevano sbriciolato la torre dei modenesi, uno dei simboli della cittadina.

10:22 Il sindaco di San Felice: “So che ci sono vittime”

“So che ci sono vittime, purtroppo”. E’ quanto ha raccontato a Tgcom24, Alberto Silvestri il sindaco di San Felice sul Panaro, paese del Modenese colpito dalla forte scossa sismica che, poco dopo le 9 ha fatto nuovamente tremare la terra in Emilia.

10:20 Un morto e 4 feriti

E’ di un morto e quattro feriti a San Felice sul Panaro il primo bilancio delle vittime della scossa.

10:18 Scosse continue

Non si fermano i terremoti in Emilia. Dopo il più forte delle 9.00 di magnitudo 5.8 con epicentro a Modena, l’Ingv segnala altre otto scosse, con magnitudo compresa tra 4.0 e 2.9. Alle 9.07 si è registrata una scossa di grado 4.0 con epicentro in provincia di Modena; alle 9.13 una di grado 3.6 con epicentro tra le province di Mantova, Reggio Emilia e Modena; alle 9.30 una di magnitudo 3.2 con epicentro in provincia di Modena; alle 9.38 un sisma di magnitudo 3.1 registrato tra le province di Mantova e Modena; alle 9.39 una di grado 2.9 sempre tra le province di Mantova e Modena; alle 9.49, una di magnitudo 3.7 ancora tra Mantova e Modena; alle 9.59 una scossa di grado 3.3, ancora tra le province di Mantova e Modena; infine, alle 10.04 una di magnitudo 3.0 in provincia di Modena.

10:14 Il sindaco di San Felice: vittime

Il sindaco di San Felice sul Panaro ha fatto sapere che ci sono vittime sotto le macerie delle strutture crollate.

10:04 Si teme che ci siano vittime in Emilia

Si teme che la nuova scossa di terremoto abbia provocato vittime a San Felice sul Panaro. Segnalazioni in tal senso sono arrivate alle autorità e sono in corso verifiche.

09:55 Scossa di 5,8 gradi

I comuni prossimi all’epicentro, secondo i rilievi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sono Medolla, Mirandola e Cavezzo. La magnitudo registrata è stata di 5,8 gradi sulla scala Richter.

09:35 Nuovi crolli in Emilia

Nuovi crolli si sono registrati a Mirandola (dove avrebbe ceduto il Duomo), Finale Emilia e San Felice sul Panaro, paesi già colpiti dalla scossa del 20 maggio. Sono in corso le verifiche dei vigili del fuoco e della Protezione civile. In diverse zone dell’Emilia la rete telefonica e quella cellulare sono fuori uso.

Terremoto, torna l’incubo in Emilia Magnitudo 5.8, otto vittime nei crolliultima modifica: 2012-05-29T12:48:05+02:00da ellia1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento